COMPETENZA E PROCEDURE

Sono in primo grado di competenza del tribunale (c.d. competenza per materia) le controversie relative:

A) a qualsiasi aspetto del rapporto; in particolare, a mero titolo esemplificativo:

  • l'impugnazione dei licenziamenti;
  • l'impugnazione dei trasferimenti;
  • l'applicazione di sanzioni disciplinari;
  • la violazione delle regole relative alla costituzione del rapporto;
  • le pretese di natura retributiva (mensilità, trattamento di fine rapporto, ecc.);
  • il risarcimento dei danni conseguenti a violazioni di regole imperative (mancata fruizione di ferie, danni da infortunio, mancato versamento dei contributi previdenziali, ecc.);
  • l'inquadramento del lavoratore (attribuzione a mansioni superiori, demansionamento, ecc.);
  • la violazione degli obblighi di fedeltà e non concorrenza (artt. 2105 c.c.).

B) ai rapporti di mezzadria, colonia parziaria, di compartecipazione agraria, affitto a coltivatore diretto nonché ai rapporti derivanti da altri contratti agrari, salva la competenza delle sezioni specializzate agrarie;

C) ai rapporti di lavoro dei dipendenti di enti pubblici che svolgano esclusivamente o prevalentemente attività economica;

D) ai rapporti di pubblico impiego, se non sono devoluti dalla legge ad altri giudici;

E) ai rapporti di agenzia, rappresentanza commerciale e agli altri rapporti di collaborazione coordinata e   continuativa.