Il licenziamento‎ > ‎

Casi di giustificato motivo oggettivo

Possono costituire casi di giustificato motivo oggettivo, sempre che non si rientri nella nozione di licenziamento collettivo:

  • la chiusura dell'attività produttiva;
  • la soppressione del posto di lavoro;
  • introduzione di nuovi macchinari che necessitano di minori interventi umani;
  • affidamento di servizi ad imprese esterne.
Comments