LE SANZIONI APPLICABILI PER L’UTILIZZO DI LAVORATORI IRREGOLARI STRANIERI

permesso di soggiorno ( art. 22 d. lgs 286/98) per l’impiego di lavoratori stranieri privi di un permesso  di soggiorno idoneo o con permesso scaduto, revocato o annullato;                                                     

reclusione: 6 mesi – 3 anni

e multa: € 5.000

 

sfruttamento immigrazione clandestina (art. 12 d. lgs. 286/98) per aver favorito la permanenza dello straniero al fine di trarre ingiusto profitto dalla sua condizione di illegalità;     

reclusione: fino a 4 anni

e multa fino a € 15.493

 

comunicazione di variazione (art. 22 d. lgs. 286/98) per non aver comunicato allo Sportello Unico per l’immigrazione le variazioni del rapporto di lavoro attinente ad inizio, fine o sede di lavoro;                        

sanzione amministrativa da € 500 a  € 2.500

 

comunicazione di alloggio (art. 7 d. lgs. 286/98) per non aver comunicato all’autorità di pubblica sicurezza l’alloggio fornito ad un cittadino straniero.

 

sanzione amm. € 160 - € 1.100

 

maxi-sanzione per lavoro nero (art. 3 d.l. n. 12/2002) per l’impiego di lavoratori non risultanti dai documenti  obbligatori;

sanzione amministrativa da € 1.500 a € 12.000 + € 150 per ogni giorno lavorato

Comments