NEWS‎ > ‎

Licenziamento illegittimo per motivazione generica

Corte di Cassazione,  sent. n. 9925 del  5 maggio 2011-07

 

La Corte di Cassazione con la sentenza n. 9925 del 5 maggio 2011 ha dichiarato il legittimo il licenziamento di tre dipendenti intimato per giustificato motivo oggettivo con la seguente motivazione “soppressione e riorganizzazione di alcune funzioni amministrative al fine di ridurre i costi di gestione e migliorare i servizi stessi”.

La Corte non ha ritenuto tale motivazione sufficientemente specifica e completa,  il lavoratore licenziato, argomenta la Corte, deve essere messo nelle condizioni di capire in maniera chiara e precisa quelle che sono le cause del licenziamento al fine di poter predisporre un’adeguata difesa , ritenendo che una motivazione generica equivale all’omissione materiale della stessa.

Nel caso in esame la motivazione sopra riportata non è idonea ad individuare e giustificare le ragioni che hanno portato l’azienda alla soppressione del ruolo cui era stato addetto il ricorrente, determinando pertanto, l’illegittimità del provvedimento.

Comments