NEWS‎ > ‎

Mobbing, la cassazione esclude la tutela penale

Con sentenza  13 gennaio 2011 n. 685, la Corte di Cassazione, sezione penale ha stabilito che ‘nel nostro sistema penalistico, nonostante una delibera del Consiglio di Europa del 2000 che vincola tutti gli stati membri a dotarsi di una normativa penale in materia di mobbing, non vi è traccia di disposizioni finalizzate a contrastare, sotto l’aspetto penale, il c.d. ‘mobbing’.

Pertanto, non essendo percorribile la strada penale, ‘è possibile soltanto il ricorso al procedimento civile, essendo il mobbing un titolo per il risarcimento del danno eventualmente patito da lavoratore in conseguenza di condotte e  atteggiamenti persecutori del datore di lavoro o del preposto.

La suddetta sentenza ha di fatto ribaltato il precedente orientamento giurisprudenziale, secondo il quale il c.d.’ mobbing’ poteva essere ricondotto al reato di maltrattamenti in famiglia di cui all’articolo 572 c.p, qualora fosse riscontrata la natura para familiare del rapporto tra il datore e il lavoratore dipendente.

Comments